Sedilo: il coraggio di non mollare nonostante le difficoltà

-

Questa splendida poesia è solo una tra le poesie scritte da Nicolas e letta il 24 giugno in occasione dei festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista.

Il comitato, infatti, a seguito del concorso di poesia in limba sarda, ha pensato di dare spazio anche ai bambini delle elementari – Veronica, Davide, Annalisa, Alice, Nicolas, Daniele e Diego – e alle ragazze della prima media – Roberta, Agata e Maria Elizabeth – i quali sono stati maggiormente colpiti dal lungo lockdown che ha tolto loro la scuola, la libertà, la spensieratezza.

Si sono destreggiati nella scrittura di poesie di grande impatto su un tema complesso come quello del coronavirus, dalle quali si evince in modo vivido le sensazioni ed emozioni provate, ma non solo, anche tanta consapevolezza, forza e coraggio da parte di questi piccoli grandi fanciulli che, nonostante si siano visti mutare la propria routine all’improvviso, “non hanno smesso di mollare e hanno continuato a crederci”.

 

 IL VERO DIVERTIMENTO

 

Ogni giorno non c’è più il divertimento di prima

Prima c’era la scuola

noi bambini che andavamo a giocare…

Ma non più

Ci ha tolto tutto,

questo virus.

Ogni mattina leggiamo e scriviamo…

Ma a distanza.

Ormai noi ci stiamo provando

a superare l’ostacolo,

anzi certe persone ci mettono la vita.

Però poi mollano.

Ma io non ho smesso di mollare

Ho continuato a credere,

e ci riuscirò!

A scuola di notizie

La primavera di Liquida: i ragazzi raccontano il festival
Leggere, scrivere: sono attività semplicissime che tutti noi sappiamo fare, appartengono alla nostra quotidianità. Ovviamente, come ogni attività umana, richiedono specializzazione quando bisogna trattare argomenti complessi, quando bisogna saper comunicare, informare, raccontare per condividere idee, concetti, valori, per trasmettere saperi e cos...

Maturità: la sfida del Covid per istituti e licei
Quest'anno gli studenti dei licei e degli istituti superiori hanno dovuto affrontare un esame diverso dal solito. Mascherina all'ingresso, un solo accompagnatore e nessun incontro nei corridoi della scuola. Esame in 5 step: il primo prevede che si esamini un argomento, una tematica della materia di'indirizzo della scuola, poi si passa all'esam...

Scuola: noi studenti orfani dei saluti finali
Il Coronavirus, il virus che ha colpito il mondo intero, che da problemi respiratori e altri sintomi simili all’influenza, in Italia chiude tutte le scuole costringendo gli studenti a fare videolezioni e a studiare prevalentemente con la tecnologia digitale. Ma per chi passa dalle scuole elementari alle scuole medie la conclusione non è così s...

Sanluri: museo del pane tra storia e tradizione
A Sanluri, Sud sardegna è stato costruito un interessante museo del pane inaugurato il 24 settembre 2017) che mostra la storia del pane e come veniva prodotto in passato. Questo museo, organizza una volta all’anno, durante la festa del borgo che si tiene il 29 settembre, dei progetti che permettono ai bambini di 3°elementare di recarsi e visitare a...

Sedilo: "Tecnologia", la poesia di Veronica sulla DAD
Questa è solo una delle poesie scritte da Veronica, la prima a salire sul palco.  “Tecnologia” è stata letta il 24 giugno durante i festeggiamenti civili in onore di San Giovanni Battista a Sedilo. Una poesia di grande impatto che mette in luce le difficoltà incontrate dai bambini, ma anche dai ragazzi, c...

Sedilo: "La primavera del coronavirus"
Prosegue la rassegna di poesie scritte dai bambini di Sedilo e lette il 24 giugno durante i festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista.  Il comitato, infatti, ha pensato di dare spazio anche ai bambini, i quali sono stati maggiormente colpiti dal lungo lockdown che ha tolto loro la scuola, la libertà, la spensieratezz...

Sedilo: "Mai arrendersi"
È la volta di una delle 4 poesie di Alice, scritta durante l’emergenza sanitaria e letta in occasione dei festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista, che si sono tenuti il 24 giugno a Sedilo.  Le poesie scritte da questi giovanissimi fanciulli, mostrano tanta forza e tanto coraggio ma anche tanta consape...

Sedilo: tutti "a casa" c'è il coronavirus
A seguito del concorso di poesia in limba sarda, svolto durante i festeggiamenti civili in onore di San Giovanni Battista, a Sedilo alcuni bambini hanno letto le loro poesie scritte su un tema complicato come quello del Coronavirus.  Dalle loro parole emerge tutta la difficoltà incontrata nel vedere cambiata, da un momento ...

Sedilo: il coronavirus visto dagli occhi dei bambini
Prosegue la rassegna di poesie scritte dai bambini di Sedilo, lette durante i festeggiamenti civili in onore di San Giovanni Battista che si sono tenuti il 24 giugno.  Poesie di grande impatto che mostrano, in modo vivido, i sentimenti e le emozioni provate dai bambini durante il lungo lockdown che ha modificato completame...

Sedilo: "All'improvviso" il coronavirus
Durante i festeggiamenti civili in onore di San Giovanni Battista, che si sono tenuti a Sedilo il 24 giugno, le ragazze della prima media, hanno letto la loro poesia in merito a un tema complesso come quello del Coronavirus. Una poesia che dà voce anche alla scuola, una delle grandi penalizzate dalla situazione emergenziale...