Piano Casa e PPR: i 5Stelle dopo lo stop del Consiglio dei Ministri

-
Il Consiglio dei Ministri è stato chiaro la tutela del paesaggio e di assoluta competenza statale e così a tarda notte la rivoluzione sull'urbanistica dell'isola è stata bloccata dal governo Conte. 

Le leggi impugnate dal governo nazionale sono legate alla violazione dell'articolo 117 della Costituzione che lascia all'assoluta competenza statale la tutela dell'ambiente e del paesaggio. Sotto l'assoluta necessità di ripartenza e rinascita economica dettata dall'emergenza Covid - non senza qualche malumore - la proroga del Piano Casa era stata votata da tutte le coalizioni, ma ha ricevuto anch'essa giovedì 6 agosto le osservazioni del Mibact che punta il dito sull'aumento delle volumetrie nelle aree sottoposte a tutela. La modifica alla legge sull'interpretazione autentica del PPR ha tenuto sui banchi di via Roma i consiglieri per notti intere lasciando la guerra sulle coste ancora aperta. 

“Nella seduta di ieri, 7 Agosto, il Consiglio dei Ministri ha impugnato altre due leggi-capestro portate avanti con convinzione dalla coalizione sardo-leghista al governo della Sardegna: l’interpretazione autentica del Ppr, contro la quale abbiamo combattuto strenuamente, e l’ultima ed ennesima proroga del Piano Casa. Due bacchettate importanti all’indirizzo della regione Sardegna, che portano così a sette il numero delle impugnative collezionate dal Governatore Solinas e dalla sua squadra in soli otto mesi, da gennaio ad oggi. Mentre arrivano a quota dieci da inizio legislatura”.

Così la capogruppo in regione del Movimento 5 Stelle Desirè Manca commenta l'alt del Consiglio dei Ministri che segue lo  stop alla proroga della legge sul Piano Casa da parte del Mibact
 “Numeri importanti, che descrivono esaustivamente la coalizione che, nonostante l’acceso scontro consumatosi in Aula, ha deciso di tirate diritto. Non ci aspettavamo nulla di diverso - sottolinea la capogruppo Desirè Manca - lo abbiamo sostenuto sin da una prima lettura del testo, e ribadito con forza in Aula, che la legge di interpretazione autentica del Piano paesaggistico regionale sarebbe stata impugnata in quanto contrastante con la competenza esclusiva statale in materia di tutela dell’ambiente e dell’ecosistema. Ci siamo battuti per bloccare questa pericolosa legge senza respiro, che avrebbe creato soltanto caos e messo a rischio i nostri beni identitari e le nostre coste, esposte da un giorno all’altro all’attacco di nuovi e vecchi cementificatori, interessati a poter offendere con nuovi metri cubi di cemento la fascia costiera della Sardegna. Ma evidentemente caos e cemento sono il fine ultimo di questa maggioranza e del mondo che le ruota attorno.  Come ormai da tradizione, scopriremo soltanto nei prossimi giorni se il Presidente Solinas fosse o meno a conoscenza di questa legge, nel frattempo abbiamo l’obbligo di tenere altissima l’attenzione su quanto sta accadendo: la nostra isola non è ancora fuori pericolo. Ma siamo sulla buona strada e la difenderemo a ogni costo”.

Ambiente

Incendi: 7 incendi nell'isola
Sette gli incendi che oggi hanno interessato il territorio regionale; di questi due hanno richiesto l’intervento del mezzo aereo del Corpo forestale. L'incendio nell'agro del Comune di Olbia in località “St.zo punta di iaccia”, ha richiesto l'intervento di un elicottero proveniente dalla base del Corpo forestale di Limbara. La Stazione di Olbi...

Forestale: scoperta discarica abusiva ad Iglesias
Il personale dell'Ispettorato del Corpo forestale di Iglesias, nell’ambito dei servizi sul territorio mirati al contrasto delle attività illecite in materia ambientale, ha individuato, in piena campagna in località Santa Barbara in agro del comune di Villamassargia, un’area adibita a discarica grazie al monitoraggio svolto mediante l’ausilio di mez...

Incendi: oggi 12 roghi nell'isola
Ssu un totale di 12 incendi occorsi sul territorio regionale, oggi  2 roghi hanno richiesto l’intervento del mezzo aereo del Corpo forestale. Nell'incendio nell'agro del comune di Segariu in località “MONTE OLLIONI” è intervenuto un elicottero proveniente dalla base del Corpo forestale di VILLASALTO. Le operazioni di s...

Bitti: prima riunione gruppo di lavoro per il futuro del Parco di Tepilora
Nei giorni scorsi, nella sede del Parco naturale regionale di Tepilora a Bitti, si è tenuta la prima riunione operativa dei 21 esperti che compongono l’Ufficio di Piano. Obiettivo del gruppo di lavoro, costituito lo scorso mese di luglio, è quello di programmare sul piano economico, territoriale, ambientale e culturale una serie di politiche destin...

Lampis a Villamassargia: gravi danni dal maltempo
“Ho voluto effettuare un sopralluogo all’interno degli immobili comunali (Municipio, sala consiliare e biblioteca) per verificare di persona i danni che le forti piogge dei giorni scorsi hanno causato in questo territorio”. Lo ha detto l’assessore regionale della Difesa dell’Ambiente, Gianni Lampis, con delega alla Protezione civile, dura...

Quartu Sant'Elena: salvata una tartaruga marina
Salvato in località Margine Rosso, Quartu Sant’Elena, un esemplare di una tartaruga marina della specie Caretta caretta.Nella mattinata di ieri alcuni bagnanti hanno segnalato alla sala operativa del Corpo Forestale il ritrovamento di un esemplare di tartaruga Marina in difficoltà. L’esemplare, era adagiato su un fondale di circ...

Settimana europea della mobilità ecosostenibile, Olbia ci sarà
Dal 2002, la settimana europea della mobilità, ha cercato di migliorare la salute pubblica e la qualità della vita promuovendo la mobilità “pulita” e il trasporto urbano sostenibile. La campagna offre la possibilità di esplorare le strade cittadine e di sperimentare soluzioni pratiche per affrontare le sfide urbane, come l'inquinamento atmosfer...

Cagliari verso l'Unesco per il riconoscimento del paesaggio culturale regionale
Il Comune di Cagliari si muove verso l’Unesco. Insieme a oltre 150 Comuni della Sardegna che già hanno approvato l'importante atto che punta al riconoscimento del paesaggio culturale sardo, anche il Capoluogo regionale chiede all’unanimità, che venga riconosciuta la specificità storica, culturale, ambientale, espressa attraverso migliaia di manufat...

Sardegna: il paesaggio dell'Isola verso l'UNESCO, le iniziative del comitato
La Sardegna verso l’Unesco. È racchiuso nel titolo del progetto a cura del Comitato costituito dal primo nucleo promotore dell’iniziativa finalizzata a ottenere l’inclusione del Paesaggio Culturale Protosardo nel Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, il senso della rivendicazione che la Sardegna, unita, sta portando avanti. Una battaglia di civilt...

Gambero Marmorato: approvato il piano di eradicazione
Dopo alcuni incontri tra enti con competenza in materia di fauna e di gestione delle risorse idriche, l’assessorato regionale della Difesa dell’ambiente ha approvato il Piano di eradicazione del gambero marmorato (Procambarus fallax f. virginalis) in Sardegna. Si tratta di una specie particolarmente invasiva che vive lungo ...