Corriere Sardo: l'avventura quasi interamente al femminile

-
Tre mesi di Corriere Sardo, auguri a noi che proseguiamo nella tortuosa strada dell'informazione fatta di notizie, infodemia, click, fonti, social e velocità. Certo non è più il mestiere romantico di inizio '900 ma è pur sempre quello sguardo sul mondo che gli altri ricercano nell'enorme mole di informazione prodotta ogni giorno dalle centinaia di testate. Nel mare del web per galleggiare e ritagliarsi il proprio spazio ci sono tanti modi, le linee editoriali sono numerose e variegate e tutte rispondono alla voglia di esser letti e raccontare il mondo.  

Noi, un po’ per caso, un po’ per volontà raccontiamo il mondo da una prospettiva principalmente femminile. Una redazione di donne che raccontano la Sardegna del post Covid, con un bagaglio di esperienze tutte diverse e la voglia di andare incontro ad una vera rinascita, anche informativa. Crediamo in un linguaggio corretto che rispetti il manifesto della Comunicazione e la parità di genere. Siamo consapevoli che un adeguato linguaggio giornalistico passa per la giusta formazione e l’educazione fin dall’infanzia ed è per questo che nella nostra redazione includiamo “A Scuola di Notizie” per trasmettere ai bambini fin dai 9 anni le giuste modalità comunicative e insegnare loro a raccontare il mondo in modo consapevole.  

Vogliamo sfatare il mito – tutto maschile – che lavorare tra donne è peggio, vogliamo fare un giornale scritto da professioniste e aspiranti tali che non parli solo di moda, gossip e maternità. Siamo una testata dove esigiamo, rispettiamo e diamo parità, dove gli uomini non sono tagliati fuori - per dimostrare che sappiamo badare a noi stesse - ma nella quale lavorano con noi perché siamo coscienti che la collaborazione porta giovamento.  

Siamo donne, madri, mogli, giovanissime in cerca della propria strada, anziane che seguono i propri sogni, ragazze che cercano alternative, siamo donne alla moda e donne che odiano la moda. Amanti della musica e della lettura, della politica e del sociale. Siamo spiriti liberi e talvolta incastrate nei nostri ruoli sociali. Raccontiamo la Sardegna da questi punti di vista, quelli delle cittadine e dei cittadini che ogni giorno si confrontano con difficoltà quotidiane e gioie inattese, quelle che di corsa vivono la Città Metropolitana e quelli che passeggiano nei paesini ormai disabitati dell’isola. Siamo questo e molto altro che verrà, senza nessun trucco e nessun cliché.

Siamo Erika, Graziella, Laura, Sonia, Benedetta, Claudia, Marianna e Barbara, ma lavoriamo con Jacopo, Manuel, Fabio e Ale. Siamo assennate di novità e di voglia di fare e raccontare, con un occhio al mondo che ci circonda e uno sempre #dallapartedelledonne

Buone notizie

Bonorva: riaperta l' azienda dell' acqua minerale Santa Lucia
La storica azienda Santa Lucia di Bonorva, rimasta coinvolta qualche giorno fa nel gravissimo incendio che ha raso al suolo migliaia di ettari di terreno, ha subito pesanti danni e ha dovuto chiudere la sua catena produttiva. L’incendio aveva colpito principalmente il “parco vuoti”, per cui bisognava recuperare l...

Cagliari: stasera l'inaugurazione del distributore di racconti
Oggi alle 19:00, a Cagliari, ci sarà l’inaugurazione del distributore di racconti. L’apparecchio sarà presentato nel T Hotel durante una serata di letture e musiche in compagnia di Laura Fortuna, The heart and the void e Riccardo Atzeni. Poesia, narrativa, racconti ...

Cheremule punta alla cultura, dopo 5 anni riapre la Biblioteca
Riapre, dopo una chiusura di 5 anni, la Biblioteca Comunale di Cheremule. Ad annunciarlo con grande orgoglio la Sindaca Antonella Chessa, molto attenta nella cura degli aspetti culturali del piccololo centro del Meilogu. Già in essere infatti un progetto dal titolo “La penna dei bambini e quella dei ragazzi”, un laboratorio linguistico, volto, ...

Bevi con Grazia: bottiglia di vino celebrativa per 150 anni di Grazia Deledda
Nel 150° anno della nascita della scrittrice nuorese, la prima donna italiana a ricevere il Premio Nobel (1926), la Coldiretti Nuoro Ogliastra le dedica una bottiglia di vino celebrativa. "Si tratta di un progetto dalla duplice valenza - ha spiegato il presidente della Coldiretti territoriale Leonardo Salis - da un lato celebriamo la scrittrice...

Sassari AOU: la generosità dei cacciatori per la Pediatria
Un elettrocardiografo, un monitor, un carrello, un sistema di monitoraggio, due letti articolati e comodini, sono le attrezzature che questa mattina sono state consegnate alla struttura complessa di Pediatria dell'Aou di Sassari. A fare questa importante donazione è stata l'associazione “La Nobile Stanziale” che raggruppa al suo interno o...

Aeroporto Costa Smeralda: dal 1 Agosto  attivo "servizio doccia"
L’Aeroporto di Olbia si dimostra sempre più attento alle esigenze di chi viaggia e alla Customer Experience mettendo a disposizione dei propri passeggeri, a partire dal 1 Agosto, un nuovo servizio denominato “After Beach”, uno spazio privato confortevole e igienizzato dedicato a chi non vuole rinunciare all’ultimo bagno al mare beneficiando di un m...

Olbia è una "città che legge"
Olbia è stata qualificata “Città che legge” dal Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’ANCI, nell’ iniziativa alla quale il Comune ha partecipato.  Attraverso la qualifica di “Città che legge” si riconosce e sostiene la crescita socio-culturale delle comunità urbane attraverso la diffusione della lettura come ...

Palau accoglie i volontari di "Mondo Libero" per dire NO alla droga
Mentre una vena di preoccupazione tiene sull'attenti gli abitanti di Palau e dintorni per i recentissimi casi di covid che hanno messo in prima pagina il bellissimo centro del nord Sardegna, un gruppo di volontari, nella mattinata di martedì 29 luglio, ha voluto prodigarsi per portare anche buone notizie. Per quanto la preo...

Macomer: cento candeline per zio Antioco Cadeddu
Macomer si risveglia in un giorno di festa che celebra, tra memorie storiche e radici, i cento anni di zio Antioco Cadeddu. Nato il 30 luglio 1920. “Un giorno di festa per tutta la comunità che da oggi conta un nuovo centenario – afferma gioiosa l’assessora Tiziana Atzori –. Un altro esempio meraviglioso di lo...

CRS4: Due domande di brevetto internazionale per invenzioni industriali
Una buona notizia per la ricerca sarda. Due domande di brevetto internazionale sono state depositate per altrettante invenzioni industriali dal CRS4 (Centro di Ricerca, Sviluppo e Studi Superiori in Sardegna) con sede al Parco Scientifico e Tecnologico della Sardegna presso Pula. Il team composto da Samuel Iacolina,...