Bessude, Bonnanaro, Cossoine, Giave, Pozzomaggiore, Siligo e Thiesi: i sindaci

-
Il voto per le amministrative 2020, nei 156 comuni sardi chiamati alle urne, si è innestato in una cornice di fisiologiche criticità legate all’attuale emergenza Covid. Tra lo spettro dell’astensionismo e quello di un quorum sul filo del rasoio, i candidati sono stati protagonisti di una tornata elettorale gravida di incognite. 
Tra i municipi alle urne anche Bessude, Bonnanaro, Cossoine, Giave, Pozzomaggiore, Siligo e Thiesi - quest’ultimo tra i 48 Comuni con una sola lista in corsa -, dove si viaggia su un doppio binario tra riconferme e novità. 

 A Bessude, riconfermato sindaco Roberto Marras, in testa alla lista “Progetto Bessude”, che vince lasciandosi alle spalle il candidato Antonio Maria Cossu - lista “Insieme per il futuro”. 
Nel Comune di Bonnanaro, le elezioni si concludono con la vittoria di Giovanni Antonio Carta, al timone della lista “Insieme per Bonnanaro”, che sale al vertice dell’amministrazione comunale dopo Antonio Marras. Per il neoeletto la vittoria arriva sul candidato Salvatore Budroni, lista “Bunnannaru Fiore”. 

Cossoine chiude la tornata elettorale con la riconferma di Sabrina Sassu, al secondo mandato consecutivo. Sua la vittoria, in testa alla lista “Progetto Comune”, contro il candidato Alfredo Unali, “Cossoine Idea Paese”. 
"Ringraziamo tutti i nostri sostenitori – si legge nella nota diffusa sulla pagina Facebook della lista guidata da Sabrina Sassu -. Nella speranza di poter passare cinque anni ancora con un bellissimo clima di armonia collaborativa”.  

Giave cambia primo cittadino con l’elezione di Gian Mario Chessa, in testa alla lista “Il futuro è vostro”. Perde Maria Antonietta Uras, sindaco uscente presentatasi alle comunali con la lista “Ancora per Giave”. 
 A Pozzomaggiore, la sfida elettorale tra il sindaco uscente Mariano Soro, lista “Nuove idee in Comune” e Marco Oppes “Obiettivo comune Pozzomaggiore” si chiude con la vittoria del primo sul secondo. 
Oppes ha rivolto il suo augurio a Soro per la riconferma, sottolineando il prossimo impegno in opposizione: “’Obiettivo comune’ lavorerà per il bene del nostro paese e dei pozzomaggioresi in Consiglio Comunale rappresentando i valori che tutti conoscete. La nostra sarà un’opposizione responsabile, costruttiva ma senza sconti, che avrà come unico obiettivo il bene di chi vive nel nostro comune”. 

Anche Siligo ha il suo nuovo sindaco: è Giovanni Porcheddu, lista “Umpàre”, che vince sul primo cittadino uscente Mario Sassu lista “Siligo Venti2.0”. L’ex sindaco commenta così: “Il nostro paese ha deciso che aveva bisogno di un cambiamento. Accettiamo come abbiamo sempre fatto la volontà degli elettori. Sono comunque felicissimo per aver contribuito a tenere il paese sereno e sicuro durante il periodo del lockdown Covid. Lasciamo a Giovanni e ai suoi consiglieri un paese bello e tranquillo, un Comune finanziariamente perfetto, con oltre 2 milioni di euro di finanziamenti in arrivo, un parco di opere pubbliche e infrastrutture di primo livello e un organico completo e strutturato. Faccio a Giovanni i migliori auguri di buon lavoro e sono certo che saprà amministrare il paese con coscienza e serietà”. A Thiesi, con una sola lista “Obiettivo Comune 2020” e un solo nemico all’orizzonte - il quorum del 50% più uno dei votanti –, le consultazioni si chiudono con la riconferma di Gianfranco Soletta, al vertice dell’amministrazione per il terzo mandato consecutivo dopo la prima elezione del 2010.

Guardando al panorama delle amministrative su scala regionale, durante la prima giornata di consultazioni, domenica 25 ottobre, il primo a superare lo scoglio del quorum, nei Comuni con una sola lista in corsa, è stato Eugenio Lai, consigliere regionale in quota LeU rieletto sindaco nel Comune di Escolca. 

444.219 i sardi chiamati al voto in questa finestra elettorale per il rinnovo delle amministrazioni con l’elezione di sindaci e consiglieri comunali. Dati Eligendo alla mano (fonte la piattaforma dei Servizi elettorali del Viminale), l’affluenza per questo appuntamento con le urne è stata inferiore rispetto alla più recente tornata. Alla chiusura dei seggi sardi, fissata alle 15 di lunedì 26 ottobre, ha votato il 59,5% degli elettori (contro il 64,9% delle precedenti consultazioni), con il dato più alto in provincia di Sassari (65,1%) e il più basso nell'area metropolitana di Cagliari (dove ha votato il 49,5% circa degli aventi diritto). Nel Nuorese, Oristanese e Sud Sardegna i dati sono rispettivamente del 63,2, 62,5 e 58,9%. 

Politica

Cocco, LeU: chiarimenti sula specialistica ambulatoriale della ASSL
Il capogruppo in Consiglio regionale di LeU Sardigna Daniele Cocco è intervenuto durante lavori della Sesta Commissione Sanità, chiedendo chiarimenti all’Assessore della Sanità sull’assegnazione delle ore di specialistica ambulatoriale a tempo indeterminato da parte della dell’ASSL di Sassari ed in particolare sulla possibilità del completamento or...

Progressisti: presentati in commissione Urbanistica gli emendamenti al PianoCasa
E' passata poco più di una settimana da quando la Commissione Urbanistica ha avviato i lavori verso il nuovo Piano casa che scadrà a fine anno. Un piano che a detta della maggioranza dovrebbe essere anche un piano per risollevare l'isola dalla pandemia e che prevede incrementi volumetrici delle strutture ricettive per garantire le regole sul dista...

Alghero: è bagarre per la gestione sanitaria del Centro Residenziale Anziani
Fa discutere ad Alghero la gestione dell’emergenza sanitaria nel Centro Residenziale Anziani di Fertilia dove, notizia di questi ultimi giorni e ore, si registrano 4 decessi per Covid-19. «Una situazione allarmante», così è stata definita dai gruppi di opposizione in consiglio comunale che accusano il sindaco di Alghero di avere mentito quando, lo ...

Nuove intimidazioni al presidente Solinas. La solidarietà dal mondo politico
Nuove minacce contro il governatore della regione Christian Solinas e l'assessore alla Sanità Mario Nieddu. Per la seconda volta in poco meno di un mese Cagliari è testimone del malcontento sfogato in aggressività e rabbia contro le istituzioni. Prima nel Largo Carlo Felice con il disegno spray della forca indirizzata al presidente oggi con una scr...

Continuità territoriale: il Governo si attivi immediatamente
“La Regione sostiene e rafforza la richiesta della Federazione delle Associazioni Sarde in Italia con cui si stigmatizza il drammatico taglio delle rotte annunciato dalla Tirrenia, fortemente penalizzante per gli emigrati sardi e le loro famiglie”. Lo dichiara l’assessore regionale del Lavoro, Formazione e Cooperazione Sociale, Alessandra Zedda, in...

Alghero: Pais toglie le castagne dal fuoco al sindaco. L'opposizione attacca
Dopo le inesattezze dichiarate dal sindaco Mario Conoci che rassicurava la cittadinanza sulla situazione Covid al Centro Residenziale Anziani la situazione è precipitata. "Nessun focolaio", dichiarava in un videomessaggio il primo cittadino aggiungendo poi che tutti gli operatori erano sottoposti a controlli e avevano di recente fatto il tampone. ...

Mozione di sfiducia: l'intervento del presidente Solinas
"Con questa mozione – ha detto in apertura del suo intervento il presidente Solinas – ci sarebbe il tanto di dimettersi dalla politica vista la strumentalizzazione senza precedenti messa in atto, un modo di agire incurante del gravissimo danno d’immagine arrecato alla Sardegna». Il presidente Solinas ha subito accusato la minoranza di utilizzare...

Mozione sfiducia: l'intervento del presidente Commissione Salute Gallus
Il presidente della Commissione Salute, Domenico Gallus (Udc  Cambiamo) oggi in aula durante la riunione fiume convocata per discutere la mozione di sfiducia presentata dal consigliere Ciusa - primo firmatario - ha sottolineato l’infondatezza delle tesi sostenute dalla mozione, affermando che bisogna contestualizzare le decisioni e non deconte...

Mozione di sfiducia a Solinas: le domande di Michele Ciusa M5S
Il primo firmatario della mozione di sfiducia Michele Ciusa (M5S) ha incentrato il suo intervento nella drammatica situazione dei presidi ospedalieri per poi tornare al mese di agosto con la formulazione delle domande su cosa sia realmente successo. In Sardegna i contagi Covid nell’ultimo mese hanno superato i 10.000. Per C...

Consiglio regionale: fiducia rinnovata. Le parole del presidente Pais
Fiducia rinnovata al presidente Christian Solinas dopo un'intensa giornata di dibattito nell'aula di via Roma e terminata 34 voti contrari alla mozione- presentata dall'opposizione con primo firmatario Michele Ciusa del M5S - 19 favorevoli e 1 astenuto. Questa mattina in apertura dei lavori il presidente Michele Pais è intervenuto per spiegare ...