Nuoro: Consorzio industriale a rischio, interrogazione M5S

-
Una delibera di giunta non ancora consultabile sul sito pare metta fine al commissariamento del Consorzio Industriale di Nuoro, ma non è chiaro se le azioni che al momento il consorzio sta portando avanti verranno portate a termine come dalla gestione guidata sinora dalla commissaria Pietrina Lecca. 

“Quello che chiediamo è di poter conoscere il contenuto della deliberazione di Giunta n°30/1, visibile sul sito della RAS ma non ancora cliccabile e di conseguenza consultabile pubblicamente. Se, come sembrerebbe dalla descrizione in oggetto, la Giunta avesse deciso di mettere fine alla gestione commissariale del Consorzio industriale, chiediamo delucidazioni sulle motivazioni di un tale provvedimento che giunge inaspettatamente e soprattutto disattende le recenti richieste avanzate da alcuni Comuni facenti parte dello stesso Consorzio. Le amministrazioni comunali hanno infatti chiesto che la gestione commissariale potesse proseguire sino alla nomina dei nuovi organi dell’Ente per poter consentire la piena ripresa delle attività e procedere a una pianificazione di medio e lungo termine”. 
Così i consiglieri regionali del M5S Alessandro Solinas, Desirè Manca, Roberto Li Gioi, Michele Ciusa, hanno presentato un’interrogazione per chiedere al presidente della regione Christian Solinas e all’assessora all’Industria Anita Pili delucidazioni in merito alla deliberazione di Giunta sul Consorzio industriale di Nuoro. 

“Il 29 maggio scorso, i Comuni di Bolotana, Galtellì, Lula, Macomer, Siniscola, e la Provincia di Nuoro, hanno chiesto e ottenuto il rinvio dell’Assemblea dei soci con primo punto all’ordine del giorno la nomina del Presidente chiedendo più tempo per consentire al Commissario il completo assolvimento del mandato commissariale. Quindi, di dare la possibilità al nuovo Presidente e ai suoi consiglieri di operare con procedure definite e trasparenti. A questo punto – proseguono i pentastellati - risulta però incomprensibile la recente delibera che sembrerebbe mettere fine alla gestione commissariale, pertanto chiediamo al Governatore e all’assessora Pili quale sia il contenuto del documento, e se, nel prendere decisioni in merito al futuro del Consorzio siano state debitamente tenute in considerazione le richieste rappresentate da quella parte dei Comuni membri del Consorzio stesso che pretendono procedure definite e trasparenti”. 

I consiglieri del M5S chiedono inoltre che la Regione dia rassicurazioni a tutti i membri del Consorzio affinché gli atti e le azioni poste in essere dal Commissario restino valide: “La correttezza e l’utilità della gestione commissariale si evincono inoltre dall’atto di proroga firmato dalla Giunta, in cui viene altresì evidenziato come il Commissario abbia provveduto allo sblocco della delicata situazione che si era venuta a creare, specialmente per quanto riguarda i pagamenti, congelati per la mancanza di un rappresentante legale legittimato a operare con l'istituto di credito dell'Ente. La Regione, quindi, accolga le richieste dei membri del Consorzio e si assicuri che la nomina del nuovo Presidente venga calendarizzata solo a seguito del completamento dell'azione di riordino delle procedure del Consorzio”, concludono i consiglieri 5 Stelle.

Politica

Lega Sardegna: vogliamo turisti non clandestini
Il consigliere regionale Michele Ennas e il deputato e coordinatore regionale Eugenio Zoffili, presidente del comitato parlamentare di controllo sull’attuazione dell’accordo di Schengen, di vigilanza sull’attività di Europol e di controllo e vigilanza in materia di immigrazione, hanno scelto la località di Porto Pino, teatro di numerosi s...

Salvatore Corrias PD interviene sul presidio ospedaliero di Lanusei
"Con grande preoccupazione ho appreso la notizia delle immediate dimissioni dall’attività lavorativa di un dirigente medico dal reparto di Pediatria del Presidio Ospedaliero di Lanusei - comunica il consigliere regionale Salvatore Corrias -  Altri due dirigenti medici dello stesso reparto hanno dato preavviso e lasceranno il Servizio nei pross...

Giagoni Lega sull'ospedale Paolo Merlo de La Maddalena
“Potenziare i servizi dell’ospedale Paolo Merlo questo è da sempre il nostro obbiettivo, e a piccoli passi stiamo dimostrando di saperlo fare!” Commenta così Dario Giagoni la notizia dell’arrivo dei tre medici militari, tra cui un anestesista, sull’isola di La Maddalena che fungeranno da supporto ai medici civili già presenti “Ringrazio in primis i...

Medici militari al Paolo Merlo: interviene Li Gioi M5ST
L'arrivo dei medici militari all'ospedale Paolo Merlo de La Maddalena annunciato questa mattina dal sottosegretario alla Difesa Giulio Calvisi ha già innescato repliche e polemiche, il primo ad esprimersi è il consi...

Medici militari a La Maddalena. Le dichiarazioni di Calvisi e Nieddu
“A partire dal 10 luglio, accogliendo la richiesta dell’assessore alla Sanità della Regione Sardegna, Mario Nieddu, la Difesa invierà tre medici militari della Marina Militare in supporto ai colleghi del Distretto Sanitario di La Maddalena durante il periodo estivo. Dalla gestione dell’emergenza COVID abbiamo capito che una stretta collaborazione e...

Desirè Manca presenta una mozione a tutela dei corrieri
Anche nell'isola è in aumento il fenomeno dei corrieri che percepiscono paghe misere con contratti capestro. Il Movimento 5 Stelle con la capogruppo Desirè Manca presentano una mozione a tutela di questi lavoratori e per vederci chiaro sulla dimensione del fenomeno nell'isola.  “Lavoro nero, contratti irregolari, paghe...

Assessora Zedda: si al lavoro agile ma è necessario tornare in presenza
“Occorre accelerare sulla ripresa in sicurezza del lavoro in presenza negli uffici della pubblica amministrazione per garantire maggiore efficienza e tempestività dei servizi ai cittadini. Bisogna tenere conto del contesto lavorativo nel quale nella Fase 3 deve essere utilizzato il ‘lavoro agile’ adottando però tale strumento in modo strutturale...

Terzo giorno: in consiglio regionale si prosegue ad oltranza
Il Consiglio regionale ha ripreso questo pomeriggio i lavori interrotti ieri a tarda notte. L’Aula prosegue l’esame degli articoli ed emendamenti alla Proposta di legge 153/A parte seconda (Mula e più) “Modifiche alla legge regionale 20 dicembre 2019, n. 22 e norme di interpretazione autentica del Piano paesaggistico regionale”. Dopo i due giorni...

Antonello Peru difende la scelta della Città metropolitana di Sassari
«Leggo con non poco stupore che c’è chi nel Nord Sardegna vorrebbe rimanere Rete Metropolitana e non andare verso l’istituzione della Città Metropolitana di Sassari. E sulla stessa lunghezza d’onda c’è anche un consigliere regionale nuorese del Pd, Roberto Deriu, che parla di una scelta dannosa. Ho realmente difficoltà a capire in che modo si p...

Deriu PD: bisogna salvare i servizi educativi privati
Istituire un fondo regionale di salvaguardia e tutela dei servizi educativi privati della prima infanzia, allo stato attuale ancora esclusi da qualsiasi sostegno economico, ma che offrono un servizio fondamentale nel percorso educativo e pedagogico dei piccoli e di insostituibile supporto alle famiglie. E' questo l'appello lanciato dal co...