Migranti, sbarchi e Covid: l'intervento della consigliera Cuccu e del MSS-Destra

-
Migranti e Covid una commistione che passa troppo velocemente da emergenza sociale da affrontare a problematica politica nella quale schierarsi. Sono 360 i migranti che nelle coste sarde hanno trovato approdo dall’inizio dell’anno, 90 solo nell’ultimo fine settimana. 

Una barca è giunta nella zona di Porto Pino dall’Algeria mentre un’altra nella spiaggia di Domus de Maria, mentre tre tunisini sono sbarcati nel molo di Su Siccu a Cagliari. Situazione prevedibile e che trova nella stagione estiva le condizioni metereologiche favorevoli per affrontare la traversata di 10 ore che collega il sud Sardegna al porto algerino di Hannaba. Si temono, infatti, nuovi sbarchi di migranti partiti dall'Algeria fra stasera e domani sulle coste sud-occidentali e per questo da oggi un elicottero e una motovedetta del Reparto navale delle fiamme gialle pattuglieranno l'area davanti alle coste a più alto rischio sbarchi. 
 La preoccupazione maggiore delle forze dell’ordine e il limitato numero di posti nei centri d’accoglienza e gli eventuali focolai di Covid soprattutto in virtù del fatto che l’Algeria è al quinto posto dopo Sudafrica, Egitto, Nigeria e Ghana per numero di casi accertati, 13.273 Gli ultimi due casi nell’isola registrati dall’Unità di Crisi regionale erano due migranti . 

A questo proposito si è espressa la consigliera regionale del M5S Carla Cuccu: "La regione Sardegna comunichi il numero esatto dei migranti positivi al coronavirus presenti nel territorio. Gli organi preposti devono necessariamente comunicare se i migranti arrivati nell’isola presentino o meno sintomi riconducibili al coronavirus. È importante –prosegue la Cuccu - che i soggetti vengano sottoposti a tutte le visite di controllo e, qualora venisse riscontrata la positività al virus, essere sottoposti al regime di quarantena. Solo dopo la completa guarigione, e il conseguente rilascio di un'apposita certificazione sanitaria, potranno essere trasferiti nei centri di accoglienza o in quelli per il rimpatrio". 

Contro gli sbarchi Daniele Caruso, segretario regionale del Movimento Sociale Sardo- Destra Regionale: “Gli sbarchi di clandestini stanno continuando costantemente in barba a qualsiasi norma di sicurezza e con grave rischio per la sicurezza della popolazione locale. Nonostante siano imposte a tutti una serie di restrizioni difficilissime da rispettare per evitare la diffusione del Covid-19 e gli sbarchi nei giorni scorsi di clandestini infetti - È inaccettabile che possano avvenire sbarchi clandestini anche al porto di Cagliari, ci aspettiamo una forte presa di posizione da parte del Sindaco e da parte del Presidente della Regione affinché facciano valere il diritto della popolazione residente ad essere difesa da questa continua, pericolosa e incontrastata invasione”, conclude Caruso. 

Politica

Lega Sardegna: vogliamo turisti non clandestini
Il consigliere regionale Michele Ennas e il deputato e coordinatore regionale Eugenio Zoffili, presidente del comitato parlamentare di controllo sull’attuazione dell’accordo di Schengen, di vigilanza sull’attività di Europol e di controllo e vigilanza in materia di immigrazione, hanno scelto la località di Porto Pino, teatro di numerosi s...

Salvatore Corrias PD interviene sul presidio ospedaliero di Lanusei
"Con grande preoccupazione ho appreso la notizia delle immediate dimissioni dall’attività lavorativa di un dirigente medico dal reparto di Pediatria del Presidio Ospedaliero di Lanusei - comunica il consigliere regionale Salvatore Corrias -  Altri due dirigenti medici dello stesso reparto hanno dato preavviso e lasceranno il Servizio nei pross...

Giagoni Lega sull'ospedale Paolo Merlo de La Maddalena
“Potenziare i servizi dell’ospedale Paolo Merlo questo è da sempre il nostro obbiettivo, e a piccoli passi stiamo dimostrando di saperlo fare!” Commenta così Dario Giagoni la notizia dell’arrivo dei tre medici militari, tra cui un anestesista, sull’isola di La Maddalena che fungeranno da supporto ai medici civili già presenti “Ringrazio in primis i...

Medici militari al Paolo Merlo: interviene Li Gioi M5ST
L'arrivo dei medici militari all'ospedale Paolo Merlo de La Maddalena annunciato questa mattina dal sottosegretario alla Difesa Giulio Calvisi ha già innescato repliche e polemiche, il primo ad esprimersi è il consi...

Medici militari a La Maddalena. Le dichiarazioni di Calvisi e Nieddu
“A partire dal 10 luglio, accogliendo la richiesta dell’assessore alla Sanità della Regione Sardegna, Mario Nieddu, la Difesa invierà tre medici militari della Marina Militare in supporto ai colleghi del Distretto Sanitario di La Maddalena durante il periodo estivo. Dalla gestione dell’emergenza COVID abbiamo capito che una stretta collaborazione e...

Desirè Manca presenta una mozione a tutela dei corrieri
Anche nell'isola è in aumento il fenomeno dei corrieri che percepiscono paghe misere con contratti capestro. Il Movimento 5 Stelle con la capogruppo Desirè Manca presentano una mozione a tutela di questi lavoratori e per vederci chiaro sulla dimensione del fenomeno nell'isola.  “Lavoro nero, contratti irregolari, paghe...

Assessora Zedda: si al lavoro agile ma è necessario tornare in presenza
“Occorre accelerare sulla ripresa in sicurezza del lavoro in presenza negli uffici della pubblica amministrazione per garantire maggiore efficienza e tempestività dei servizi ai cittadini. Bisogna tenere conto del contesto lavorativo nel quale nella Fase 3 deve essere utilizzato il ‘lavoro agile’ adottando però tale strumento in modo strutturale...

Terzo giorno: in consiglio regionale si prosegue ad oltranza
Il Consiglio regionale ha ripreso questo pomeriggio i lavori interrotti ieri a tarda notte. L’Aula prosegue l’esame degli articoli ed emendamenti alla Proposta di legge 153/A parte seconda (Mula e più) “Modifiche alla legge regionale 20 dicembre 2019, n. 22 e norme di interpretazione autentica del Piano paesaggistico regionale”. Dopo i due giorni...

Antonello Peru difende la scelta della Città metropolitana di Sassari
«Leggo con non poco stupore che c’è chi nel Nord Sardegna vorrebbe rimanere Rete Metropolitana e non andare verso l’istituzione della Città Metropolitana di Sassari. E sulla stessa lunghezza d’onda c’è anche un consigliere regionale nuorese del Pd, Roberto Deriu, che parla di una scelta dannosa. Ho realmente difficoltà a capire in che modo si p...

Deriu PD: bisogna salvare i servizi educativi privati
Istituire un fondo regionale di salvaguardia e tutela dei servizi educativi privati della prima infanzia, allo stato attuale ancora esclusi da qualsiasi sostegno economico, ma che offrono un servizio fondamentale nel percorso educativo e pedagogico dei piccoli e di insostituibile supporto alle famiglie. E' questo l'appello lanciato dal co...