Cagliari: i consiglieri del centrosinistra mandano gli auguri agli studenti

-
"Finalmente i ragazzi e le ragazze delle scuole cittadine, dopo lo stop causato dall'emergenza Covid-19, torneranno in classe grazie soprattutto al senso di responsabilità e all'impegno straordinario di tutto il personale scolastico, delle famiglie e degli studenti. Non possiamo che esserne felici e auguriamo a tutti e a tutte una serena ripresa della scuola". 

La scuola riprende, la normalità come un'elastico si avvicina e si allontana continuamente dalla quotidianità cui eravamo abituati e lentamente si fa strada la dura verità di doversi adeguare ad una vita con il Covid nell'aria - con tutto ciò che comporta. Con questa certezza è necessario che al riparo vengano messi i servizi primari della società, affinché prosegua nel suo regolare funzionamento: quelli educativi e sanitari. Questi i presupposti della nota stampa dei consiglieri del centrosinistra del capoluogo che, all'indomani del consiglio comunale e per celebrare il primo giorno tra i banchi di tanti giovani e giovanissimi studenti, hanno inviato un monito per mantenere sotto controllo la serenità della Scuola. 

"E' importante che l’amministrazione comunale affronti le difficoltà dei servizi educativi senza retorica, in collaborazione con i dirigenti scolastici, in modo da consentire agli studenti il ritorno fra i banchi in serenità. Visto il lavoro svolto e da svolgere, nell’immediato sarà necessario un supporto di personale dagli assessorati comunali diPubblica istruzione, Sport e Lavori Pubblici affinché tutte le richieste delle scuole vengano ascoltate e soddisfatte. E' assolutamente prioritario che l’Amministrazione si attivi perché anche a Cagliari, come negli altri capoluoghi di Provincia, la ASL attivi il servizio per il Test sierologico facoltativo per tutto il personale scolastico, perché gli studenti con disabilità siano supportati dagli educatori dal primo giorno di scuola, e si superino problemi strutturali con la regione e il ministero per le nomine dei supplenti, la formazione dei docenti di sostegno specializzati".

"Nessuno studente deve restare indietro - proseguono gli esponenti del centrosinistra cagliaritano - nessuno essere privo dei libri di testo (o del tablet, nel caso dovesse ripartire la didattica a distanza), come purtroppo ancora accade; ogni istituto comprensivo o circolo didattico deve essere dotato di tutto il materiale necessario all'attività quotidiana, attualmente a carico delle famiglie, e il numero dei mezzi pubblici deve essere idoneo alle esigenze degli studenti. È necessario che le istituzioni collaborino tra loro perché lo sforzo per la sicurezza si coniughi con l'attenzione alla didattica, che non deve mai perdere la sua centralità: è nella relazione tra docente e discente che si realizza il mandato della scuola pubblica italiana". 

Per una buona ripartenza della scuola occorrerà uno sforzo collettivo e innovativo: "Sarà necessaria una forte sinergia tra istituzioni scolastiche, famiglie, studenti e studentesse per diminuire il divario sociale, combattere la povertà educativa e affrontare come comunità le nuove sfide. In questo momento più che mai - concludono i consiglieri e le consigliere - è necessario uno sforzo comune per il futuro di tutte le studentesse e gli studenti di Cagliari. Noi ci siamo"

Cronaca

Proteste del latte: 38 allevatori indagati a rischio processo
Violenza privata aggravata, danneggiamento, blocco del traffico e sequestro di persona: queste alcune delle ipotesi di reato a carico di 38 allevatori che ora rischierebbero il processo, indagati nell’ambito dell’inchiesta sulle proteste per il prezzo del latte consumatesi ad Abbasanta nel 2019. Secondo quanto riportato dal...

Sassari: una nuova ordinanza del sindaco per aiutare gli esercenti
Il sindaco di Sassari, Gian Vittorio Campus, ha firmato una nuova ordinanza in materia di occupazione del suolo comunale per gli esercizi pubblici. Il regolamento è stato prorogato, dal 31 ottobre, fino al 15 gennaio 2021 in modo tale da venire incontro ai commercianti e ai gestori di locali e attività economiche che hanno...

Regione: fondi per le Università della Terza Età
La Giunta regionale riconosce alle Università della Terza Età un ruolo fondamentale di particolare rilevanza per la più ampia diffusione della cultura e della tradizione. Lo sviluppo della personalità e del sapere dei cittadini sardi adulti e anziani, il loro pieno inserimento nella vita sociale e culturale delle comunità i...

Lapia M5S: allarme per carenza di OSS al San Francesco di Nuoro
“I reparti ospedalieri sono in affanno per la mancanza di operatori socio sanitari ma Regione e Ats temporeggiano. I vertici della Sanità pubblica sarda procedano all’assunzione immediata di nuovi oss e alle stabilizzazioni dei precari. Trovino il modo, attraverso le procedure di mobilità, di avvicinare gli oss del nuorese e dell’Ogliastra, c...

Olbia: pit-stop tamponi Ats-Assl si trasferisce in via del Quarzo
Il Pit Stop tamponi della Assl di Olbia cambia sede: per alleggerire la pressione veicolare concentrata sul centro cittadino, la Direzione della Assl di Olbia, di concerto con l’Amministrazione Comunale, hanno stabilito di trasferire la tensostruttura in via del Quarzo, nei pressi della Cittadella della Carità e della Chiesa di San Michele Arc...

Progressisti e PD sul diritto allo studio: diminuite le borse di studio ERSU
“In piena pandemia, con i redditi delle famiglie già messi in difficoltà, apprendiamo dalle graduatorie definitive delle borse di studio Ersu che 439 studenti risultano idonei non beneficiari per mancanza di risorse disponibili”. Franco Stara, consigliere regionale di Italia Viva aderente al gruppo dei Progressisti, invita l'assessore Biancaredd...

Regione: 5 milioni alle sedi universitarie decentrate
Le sedi Universitarie decentrate della Sardegna potranno usufruire per l’anno accademico 2020/2021 di un fondo di 5 milioni e 600 mila euro. Lo ha deciso la Giunta Regionale, che ha ripartito la dotazione finanziaria a favore delle sedi Universitarie decentrate, il Consorzio per la promozione degli studi universitari nella Sardegna centrale di N...

Olbia: via della Resistenza sarà ripristinata in altro loco
“L’Anpi -associazione nazionale partigiani d’Italia- provincia Olbia Tempio, ha mandato al Sindaco Settimo Nizzi una missiva dove esprime il suo disappunto per la cancellazione di “via della Resistenza” dalla toponomastica cittadina”.  Il sindaco risponde e precisa : “Il nome, lì dove era, non si può mantenere, perch...

Olbia: protesta contro DPCM Conte, 1 novembre Molo Brin
Art.1 della Costituzione: l’Italia è una Repubblica Democratica basata sul lavoro…e voi questo lavoro ce lo togliete. Questo lo slogan della protesta che si terrà domenica 1 novembre alle ore 10.00 al Molo Brin. La manifestazione pacifica, autorizzata dalla Questura, vuole esprimere il disappunto per restrizioni  conte...

La DAD non è il vaccino per il Covid-19
La DAD non è il vaccino per la prevenzione della diffusione del COVID-19. Ne sono certi i membri del coordinamento dei Presidenti di Consiglio di Circolo e d'Istituto della Regione Sardegna che attraverso una nota smontano punto per punto le motivazioni che reggono l’implementazione della DAD al 75 e al 100%.  “La scuola non produce...